Zuniga si opera? Rischia due mesi di stop

     

    L’esterno del Napoli, Zuniga, ai box per una distorsione ad un ginocchio, vorrebbe sottoporsi ad intervento chirurgico, il che lo metterebbe out per almeno 2 mesi.


     

    E’ una stagione quanto mai travagliata per l’esterno del Napoli Juan Camilo Zuniga. Dopo l’operazione al ginocchio subita poco più di un anno fa, il 2 ottobre 2013, il calciatore colombiano ha vissuto sette mesi non facili per poter tornare a giocare. Quest’estate è stato anche in predicato di dover lasciare il club partenopeo, invece è poi rimasto ma i problemi fisici non lo hanno mai abbandonato.

    L’ultimo guaio, poi, una distorsione allo stesso ginocchio operato lo scorso anno, hanno gettato Zuniga nell’angoscia e nella convinzione di poter superare definitivamente il problema solo sottoponendosi ad un nuovo intervento chirurgico. Un’evenienza che per il Napoli sarebbe deleteria, visto che porrebbe out il giocatore per almeno due mesi. Lo staff medico del club partenopeo, guidato dal professor Alfonso De Nicola, invece, è certo che una nuova operazione non sia necessaria.

    Secondo De Nicola, infatti, Zuniga ha solo bisogno di seguire un piano di recupero personalizzato e di essere gestito poi accuratamente, senza porre il suo fisico sotto stress con impegni troppo ravvicinati. Zuniga sarebbe invece convinto della necessità dell’intervento. Allo staff partenopeo e Benitez il compito di convincerlo altrimenti.

    Goal.com