Zazzaroni: “Il Napoli è un bene comune. De Laurentiis non mi trova daccordo sull’aumento dei prezzi.”

    Zazzaroni

    Il giornalista bolognese Ivan Zazzaroni, intervenuto nel corso di Marte Sport Live, dice la sua in merito al caro biglietti

    Stadio sì o stadio no. Negli ultimi giorni si parla tanto di una nuova casa per il Napoli. Magari in un futuro non troppo lontano. La capienza è tutta da decidere, anche se De Laurentiis ha ammesso che il suo stadio ideale, oltre al salottino pregiato, deve avere una capienza non superiore ai 20 mila posti. Si è daccordo o meno, questo lo si dirà in futuro. Un futuro non immediato. Perchè per quanto ognuno di noi, possa nutrire una speranza circa un impianto nuovo e di proprietà, magari in tempi brevi, la sensazione è che si andrà avanti ancora per molto con questa diatriba. Insomma, che sia nuovo o vecchio, i tifosi azzurri, oggi devono fare i conti con un altra iniziativa poco condivisibile: il caro biglietti per i settori popolari.

    Sulla questione, è intervenuto il giornalista bolognese Ivan Zazzaroni, che ha detto la sua nel corso di Marte Sport Live. Ecco quanto dichiarato:

    “Personalmente non ne vorrei parlare. Anche perchè De Laurentiis si trova in Cina, e magari non potrà replicare. Ma se qualcuno può riferire le mie parole, dico che sulla questione caro biglietti per il settore popolare, non mi trova daccordo. Lui è stato il primo a dire che allo stadio non ci andrà più per mancanza di comodità. Vuoi la fatiscenza, vuoi che la visuale non è limpidissima a tutti, che trovo fuori luogo questo aumento dei prezzi. I tifosi hanno protestato fuori al Comune? Fanno bene a mostrare il loro dissenso con civiltà. Il calcio, specie a Napoli, è un bene di tutti.”