Il Western Sydney Wanderers conquista la Champions League asiatica

     

    Gli australiani sul tetto d’Asia dopo una sfida infernale con l’Al Hilal

     

    Dinanzi alla splendida cornice di pubblico del “King Fahd International Stadium” di Riyadh, si è giocata la finale di ritorno della Champions League d’Asia tra i sauditi dell’Al Hilal e il Western Sydney Wanderers.

    In terra australiana, la sfida di andata si era conclusa sull’1-0 in favore dei padroni di casa grazie ad una rete al 64′ dell’attaccante Tomi Juric.

    Nonostante la grande mole di occasioni create dai biancoblu, gli oceanici sono riusciti a difendere lo 0-0, risultato che ha consegnato il massimo trofeo continentale al team di mister Popovic.

    C’è anche un po’ d’Italia nel trionfo rossonero: il difensore Iacopo La Rocca, infatti, è uno dei punti di riferimento difensivi degli australiani. Ha indossato le maglie di Pro Vercelli, Treviso, Chieti, Fermana e Torres, prima di emigrare il Svizzera, dove ha giocato in massima serie con Bellinzona e Grasshoppers. Nel 2012 è volato a Sydney, dove si è consacrato come uno dei più forti difensori della A-League.