Vincenzo Esposito, zio di Ciro: “Domani tutti insieme per avere giustizia per Ciro e Napoli!”

     

    A Radio Crc  è intervenuto Vincenzo Esposito, lo zio di Ciro, il tifoso ucciso da Daniele De Santis, il 3 maggio prima della finale di Coppa Italia.Ecco l’appello dello zio:

    “Nell’incidente probatorio si stanno esprimendo opinioni e non si evidenziano i fatti e questo non va bene, ma i magistrati per fortuna la pensano come noi. Ero convinto che De Santis fosse nel carcere di Viterbo e invece lui è nell’ospedale. Continuo a sostenere che se il De Santis parlasse, forse qualcosa si saprebbe in più. Se Ciro non si fosse trovato in quel luogo, sarebbe successa una strage a Roma nella finale di coppa Italia.

    Questo è un attacco a Napoli e quindi domani abbiamo indetto una manifestazione in città “Rispetto per Napoli. Verità e giustizia per Ciro” alle 17.30 a piazza Dante in cui poniamo tre domande: chi è De Santis, chi c’era con lui e da chi è protetto De Santis. L’appello è quello di una città che dice basta, vogliamo sapere le cose come stanno. La città sta alzando la testa e mi auguro che anche domani i cittadini napoletani saranno con noi”.