Video-DE LAURENTIIS-MEDIAGOL: “Dybala? Zamparini vuole mettere apposto le sue finanze”

A margine dell’intervista di presentazione del nuovo film ‘Un Natale stupefacente‘ rilasciata a Radio Action 101.2, il presidente del club partenopeo, Aurelio De Laurentiis, ha concesso un paio di dichiarazioni in esclusiva alla redazione di Mediagol.it.

 

Sorteggio Europa League? Ricordo girone della morte
“Sono contentissimo del risultato del sorteggio di Europa League (la formazione di Benitez affronterà il Trabzonspor, ndr), siamo stati per la prima volta favoriti da una scelta non pesante come quando siamo finiti nei gironi della morte – le parole di De Laurentiis a Mediagol.it -. C’erano squadre più blasonate uscite dalla Champions ed eravamo pessimisti. Non è tanto per la partita dura che vai a fare contro una big, ma la distrazione che crea dal campionato. Non vogliamo sottovalutare l’avversario, ma contro una settima in classifica del campionato turco dovremmo farcela”.

Dybala? Zamparini accelera nella sua terza giovinezza
“Se si può aprire un filo diretto con Zamparini per Dybala come accaduto in passato con Cavani? Zamparini ha delle accelerazioni in questa sua terza giovinezza in cui si dimentica del passato, si dimentica dell’attuale momento del mercato, è ovvio che ‘ogni scarrafone è bello a mamma soja’…”.

Dybala bravissimo, ma non dissesto Napoli per far felice Zamparini
“Se ho visto giocare Paulo Dybala? Sì. Zamparini cerca di rimettere in sesto le finanze del Palermo con un calciatore, peraltro bravissimo. Questo non va bene. Io non posso dissestare le finanze del Napoli per far contento Zamparini. Andremo a cercare altri Dybala. Ma poi, perché noi abbiamo bisogno di Dybala?! Noi in attacco siamo messi benissimo, non ne abbiamo bisogno”.

Munoz? Non parlo. C’è chi se ne occupa
Munoz? Io non parlo di calciomercato (quello partenopeo è uno dei club più interessati al giocatore a scadenza di contratto col Palermo, ndr), dico solo che c’è chi sta operando e sono sicuro che lo sa fare molto bene e in maniera professionale”.