VIDEO CHOC – L’agguato a Ciro Esposito: il colpo che l’ha ucciso

 

Nelle immagini si sente il colpo, poi il giovane napoletano portato a braccia dagli altri tifosi. E’ cosciente, porta le mani al volto per il dolore. Subito arriva un’auto della polizia


 

È un video choc, inedito, quello che da poche ore la famiglia di Ciro Esposito ha consegnato agli inquirenti della questura di Napoli. Un video di oltre 150 secondi girato a Tor di Quinto da un tifoso a bordo di uno dei bus bloccati davanti al Ciak Village.

 

 

 
Nel video, secondo il papà di Ciro, Giovanni, «Si sente il colpo di pistola che colpisce Ciro». Poi le immagini mostrano i soccorsi dei tifosi azzurri, che prendono Ciro e lo portano a braccia lontano dal luogo della sparatoria. Qui, dopo avergli tolto lo zainetto, attendono l’arrivo dei soccorritori.
 

Arriva sul posto dopo altri trenta secondi un’auto della polizia: l’agente in borghese scende e, su indicazione dei presenti, va in direzione del luogo in cui è avvenuta la sparatoria. «L’ambulanza invece arriverà un’ora dopo», spiega ancora Giovanni Esposito. I legali della famiglia Esposito, Angelo e Sergio – come riporta l’edizione online de Il Mattino – sono sicuri che questo sia un passo importante verso la definizione della verità.