Ventisei anni dopo, l’azzurro illumina ancora il cielo d’Europa

    Napoli 1989-2015: 26 anni dopo il Napoli torna nelle grandi di Europa.

    Bruno Marra SscNapoli

    Gli azzurri conquistano la semifinale di Europa League e scrivono un’altra pagina storica dell’Era De Laurentiis.

    Gli undici leoni sovrastano i lupi tedeschi anche nella tana del San Paolo. Finisce 2-2 ma solo perchè il Napoli dopo il 2-0 ha abbasstao ritmo e pressione amminsitrando le energie anche in vista della prossima partita con la Sampdoria In poco più di un’ora si chiude anche quel timido barlume di luce per la truppa teutonica.

    Prima Callejon infila la sua banderilla nell’Arena di Fuorigrotta, poi Mertens segna il 2-0 dopo una triangolazione spettacolare con Insigne ed Higuain. Ed è proprio il Pipita che mette la sua griffe d’autore su entrambi i gol, con due assist splendidi. Torniamo tra le quattro forze del Parlamento Europeo dopo tempo immemorabile.

    Oggi sapremo la sorte chi ci mette di fronte a Nion. Sarà un Maggio spettacolare da vivere in questa meravigliosa avventura internazionale. Ventisei anni dopo, l’azzurro illumina ancora il cielo d’Europa