cds- Vecino e non solo: Napoli ecco tutte le trattative

La conferma di Sarri ma anche le operazioni di mercato Sono giorni frenetici per il Napoli.

Vecino-Napoli-fiorentina

Vecino e non solo. Sarà  assalto a Klaassen: «Da noi i fiamminghi…» Nella lista anche Zielinski e Herrera

Dopo le dichiarazioni del presidente De Laurentiis: «Chi non corre subito da noi e non capisce la città resti pure dov’è» il corriere dello sport fa il punto sulle trattative del Napoli:

Matias Vecino da Canelones, Uruguay -ha un prezzo giusto. E solo con quello, intorno ai venti almeno, la Fiorentina potrebbe barcollare. «Chissà, vediamo: ce ne sono anche altri». E qui ecco una sfilza di puntino sospensivi.

Vecino e non solo. E’ Klaassen l’obiettivo fisso che rimane e non cambia. Il colpo in canna e che è tuttavia tutto da sparare. Il talento bello e biondo, quasi annunciato, ma da prendere ancora avvicinandosi
a quei venti milioni sparati dall’Ajax e strappando poi quel sì al giocatore che per ora non è arrivato; legato com’è alla sua terra e alla maglia con cui è cresciuto. Tempo, insomma. Ce
ne vuole. Però ne vale la pena. Magari, accetta. «Eh sì, perché i pittori fiamminghi spesso hanno soggiornato qui». Napoli città d’ispirazione per pennellate d’autore. Per giocatori di
Klaassen vera. Nomen omen. Il Napoli pressa, spinge, lo corteggia e un po’ l’attende. Ma non troppo. Ci solo altre soluzioni.

Alternative, appunto. Qualità selezionata per il mondo. Herrera ha passo, spirito di fatica
e piedi buoni. Non è giovanissimo, e l’anagrafe conta. Però sa far tutto o quasi. Bravo davvero. E infatti costa: venti e passa, quasi venticinque ne chiede il Porto, bottegacara ma sempre aperta. In “medio stat virtus”. E così è anche nel calcio. E’ in mezzo che si fanno le squadre. E’ là che il Napoli sa di dover agire.
Chi c’è, chi verrà, chi potrebbe arrivare. Zielinski dell’Udinese è nella lista. Il virgulto che Sarri ha allenato ad Empoli e riprenderebbe. C’è il Liverpool su di lui, sì. Ma di nuovo anche il Napoli, come a gennaio.
C’è poi Vrsaljko, il croato di fascia, l’esterno scelto, puntato e quasi bloccato. Venti milioni di valutazione. Soldi e Zapata dentro l’offerta che ha già convinto il Sassuolo. Ma lui ha la fila: Atletico, Juve, si sussurra il Bayern. E il Napoli è tra queste. Vecino e non solo. La giostra gira.