Vecino-Herrera: Stanotte in Uruguay-Messico si affrontano gli obiettivi azzurri

Uruguay-Messico si affrontano gli obiettivi azzurri: il mediano del Porto in vantaggio.

Vecino-Herrera

Alle due di stanotte. Uruguay-Messico si affrontano i due  obiettivi del Napoli Vecino-Herrera.

La gazzetta dello sport: La Coppa America come anteprima del Napoli che verrà. Vecino-Herrera in vetrina è duello con vista Napoli.

Il quotidiano sportivo associa  la “sfida” tra Uruguay-Messico con Vecino-Herrera i due obbiettivi del Napoli. Già perché il centrocampista della Fiorentina, 24 anni, rappresenta la prima scelta di Sarri ma ha fatto sapere al direttore sportivo Giuntoli che vorrebbe restare in viola, mentre il mediano del Porto (26 anni) è da tempo in cima alla lista delle preferenze del club di De Laurentiis.

Vecino-Herrera: il confronto

Più fisico l’uruguayano Vecino, che servirebbe molto al Napoli, tecnico e un po’ «leggerino», più svelto e «rapace» il messicano Herrera, non a caso soprannominato in patria El Zorro cioè la volpe. È soprattutto lui a destare la curiosità dei sostenitori del Napoli che logicamente lo conoscono meno e che sono rimasti sorpresi dalla valutazione di Vecino (23 milioni di euro la sua clausola rescissoria) e dal desiderio dell’uruguaiano di rimanere ancora un anno agli ordini di Paulo Sousa.

Per Herrera il discorso è diverso: il suo entusiasmo ha contagiato tutti, compreso il presidente De Laurentiis.
Herrera giocava in Serie B nel Tampico Madero guadagnando pochi spiccioli. Avrebbe potuto lasciar perdere con il calcio e cercare un altro lavoro, ha insistito e tre anni dopo, nel 2013 il passaggio al Porto per 8 milioni il resto è storia nota.

 

ADL: “Difficile migliorare questa squadra ma ci proveremo”