Una tifosa scrive: “Gargano, altro che el Mota sei el Lota”

    Riceviamo e pubblichiamo una lettera che una tifosa appassionata del Napoli ha indirizzato a Walter Gargano, l’ex numero 77 protagonista in questi giorni di alcune dichiarazioni che non sono piaciute ai Napoletani.

    Da el mota a.. el lota

    Caro Walter, alla tua età, dovresti ben sapere, che non sono i piedi a fare di un uomo un campione, ne i trofei accumulati, ma campione si è nella testa, nel rispetto della maglia che si e’ indossato, qualunque essa sia, nel rispetto di chi ti “grida” la sua gratitudine, di chi ti chiede una foto o un autografo, perché in quel momento sei un “eroe” che milita nella sua squadra, e tu come Cavani e lavezzi, rimpiangerete che un giorno, camminando per strada ,neanche più vi guarderanno. Sappia per certo che le sue parole non ci hanno offesi, non potrebbero farlo, perché chi le ha proferite, non ha avuto un comportamento leale e sincero neanche con i suoi compagni, quindi non può essere alla altezza per mancanza di preparazione e cultura di insegnarci come si vive, ed è molto probabile che un giorno i suoi figli NAPOLETANIle sapranno spieghere cosa significa essere NAPOLETANI! Vedi guaglio’, per tutta la vita sei stato “el mota”, ma sta cavolata ti e’ costata cara, perché da oggi, con tutta l’enfasi e la passione che ci contraddistingue, per noi sei diventato ” el lota
    LUCIA STAVOLA
    P.S. CHIEDI A TUO COGNATO PERCHÉ NON È MAI ANDATO VIA DA NAPOLI!