UEFA, ecco la Nations League

    Il torneo sostituirà le amichevoli tra Nazionali

     

    Novità importante da parte del Comitato Esecutivo dell’Uefa. Infatti il massimo organismo del calcio europeo ha presentato la Nations League, un torneo per nazionali che a partire dal 2018 prenderà il posto della amichevoli. Una competizione che metterà contro diverse nazioni che si sfideranno per il raggiungimento di un raggruppamento superiore o addirittura per conquistare il titolo della National League.

    La prima edizione della Nations League, come detto partirà a settembre 2018 e terminerà giugno 2019, si dividerà in tre punti molto precisi.

    Primo – Le Nazionali saranno 54 e saranno divise in 4 divisioni a seconda del proprio coefficiente Uefa (La prima edizione terrà conto dei coefficienti che si otterranno dopo Russia 2018). I gruppi saranno così formati: Divisione B 4 gruppi da 3 squadre, Divisione C da 2 gruppi da 3 squadre e 2 gruppi da 4 squadre, Divisione D 4 gruppi da 4). La prima fase del torneo terminerà a novembre spostando così le qualificazioni per Euro 2020 a marzo 2019. Qui le vincente di ogni gruppo viene promossa nella divisione superiore, mentre le ultime classificate retrocedono.

    Secondo – Le vincitrici dei gruppi compresi nella Divisione A si sfideranno a giugno 2019 nelle Final Four, dove dopo le due semifinali e la finalissima si decreterà la Nazione vincitrice della Nations League.

    Terzo – Con la Nations League cambiano i meccanismi di accesso all’Europeo. Le prime due di ogni girone saranno le qualificare a Euro 2020, le restanti  4 verranno decise grazie al playoff a 16 squadre con le sfide che si giocheranno a Marzo 2020. Queste 16 squadre saranno le vincitrici di ogni gruppo della Nations League. Nel caso una di queste 16 nazionali è già qualificata, verrà ripescata la seconda qualificata nel suo girone di appartenenza.

    Fonte: stopandgoal.net