Tris Napoli: è primo Risorge anche Hamsik!

Europa League, Napoli-Slovan Bratislava 3-0: azzurri primi nel girone. La squadra di Benitez vince con i gol di Mertens, Hamsik e Zapata


di Antonio Giordano
 
NAPOLI – In scioltezza, prendendola sul serio ma senza sforzarsi più di tanto, perché lo Slovan c’è ma è come se non si vedesse: il Napoli voleva vincere, garantirsi il primo posto nel girone e un sorteggio amico. Missione compiuta. Ora la parola spetta all’ura, lunedì, che non è mai stata solidale. Finisce 3-0, con Hamsik che segna di nuovo (come all’andata), forse perché respirare l’aria di casa gli giova; poi ritrova Mertens, che al di là del gol dimostra di essere anche psicologicamente recuperato – dopo le paure umanissime di entrare nei contrasti, retaggio dell’incidente capitatogli in Nazionale; ed infine concede la copertina a Duvan Zapata, il terzo gol in dieci giorni (dalla Sampdoria, all’Empoli e infine allo Slovan), l’uomo che ha sempre la testa a posto e la sua per sfruttare un altro cross di Ghoulam (come a Marassi).
 
Partita agevole, in uno stadio che fa registrare il minimo storico di presenti dell’era De Laurentiis (seimilacinquecento paganti), che alla fine intona «A Milano, undici leoni»). Si fa in fretta ad archiviarla, per il Napoli: in un quarto d’ora, c’è già la ceralacca, perché il destro di Mertens e quello di Hamsik servono per togliere allo Slovan l’idea di murarsi là dietro. Poi è tourbillon: glimslovacchi cercano il tridente, Callejon per un po’ fa la prima punta, il Napoli sfiora la goleada (conclusione di Ghoulam deviata), prima che Zapata esulti, lui normalmente, non come Hamsik che alza la cresta al cielo e porta le mani dietro le orecchie, spalancandole allo stadio che quattro giorni fa – per la prima volta in otto anni – lo aveva fischiato. La rivincita personale è un piatto da servire caldo ma al freddo….
Fonte:CDS