Trapattoni: ” Sarri e Sousa stanno facendo bene”, su Insigne, “ai miei tempi ho imposto controlli piu’ rigidi”!

Trapattoni parla di Insigne

PARLA TRAPATTONI

L’ex Ct Giovanni Trapattoni, ha rilasciato una lunga intervista alla gazzetta dello sport.

Il mister ha toccato vari argomenti, tra questi, il Napoli di Sarri e Insigne, ecco quanto evidenziato da Napoletanosinasce.

Dal campionato anivano tante indicazioni: il 4-3-3 di Sarri, il bel gioco di Sousa …

«Stanno incantando. Paulo Sousa è un ragazzo intelligente che conosco bene e la sua Fiorentina è spumeggiante, il Napoli è organizzatissimo e quasi spregiudicato, prepotente. Scusa e Sarri sanno che arriveranno momenti più difficili, a me succedeva a metà novembre e avevo 14 giocatori, non 25: staranno lavorando per mantenere il vantaggio. Ognuno conosce la “febbre” della sua squadra».

Uno dei fenomeni del Napoli è Insigne, ma ha lasciato la Nazionale per infortunio. Conte si sente solo. …

«Eh, a volte cominciano le pressioni delle società. Non mi riferisco a questa situazione, ma al fatto che agli interessi “patriottici” non sempre corrispondono quelli dei club che stipendiano i giocatori. Mi ci sono trovato anch’io, c’era chi cercava di condizionare le rose perché magari al rientro aveva una partita scudetto. Comunque io ho imposto le visite fiscali ai giocatori a Coverciano: era il nostro medico a decidere, non i club».