Trabzonspor in emergenza per sfidare gli azzurri in Europa League

    Settimana decisiva per il Trabzonspor.

    L’avversario del Napoli nei sedicesimi di finale di Europa League, eliminato a sorpresa dopo i supplementari negli ottavi della Coppa di Turchia in casa dal Sivasspor, cerca l’immediato riscatto in campionato affrontando oggi alle 18 l’Istanbul Basaksehir.

    L’obiettivo primario della formazione allenata da Ersun Yanal, che ha vinto le ultime due gare in campionato, prima di sfidare giove dì prossimo il Napoli, è quello di tornare al quinto posto in classifica. Ma il tecnico turco ha tanti problemi di formazione.

    Ben tre gli squalificati: il bomber paraguaiano Cardozo, che in campionatoha già realizzato 12 reti, il nuovo acquisto Erkan Zengin, centrocampista nazionale svedese, ed il difensore Dursun.
    Yanal, inoltre, dovrà fare a meno anche di due pilastri della difesa come il centrale difensivo nazionale algerino Belkalem, compagno di squadra di Ghoulam, e il portoghese ex Chelsea Bosingwa, entrambi alle prese con seri infortuni muscolari.

    I due esperti difensori non saranno disponibili nemmeno nella gara di andata di Europa League contro il Napoli. In porta giocherà il nuovo acquisto Hakan Arikan, che sta sostituendo tra i pali il capitano Kivrak, assente per il resto della stagione dopo l’operazione subita al crociato. In difesa dunque piena emergenza. A destra potrebbe essere adattato Nizam, con l’algerino Medjanie Demir coppia centrale, e Dogan sulla corsia sinistra.

    A centro campo spazio ad Ekici e Constant, entrambi indisponibili contro il Napoli perché squalificati in Europa League per un turno. In attacco dietro l’unica punta Yatabarè, il tridente offensivo composto da Sefa Yilmaz, Hurmaci e Deniz Yilmaz. Appare difficile infatti il recupero deglialtri attaccanti infortunati Waris Majee de Yusuf Erdogan.