Totti: ” Ho giocato con Maradona, ora posso smettere, Napoli-Roma scontro diretto chi vince sarà l’anti juve”

Totti-Maradona che sogno per il romanista.

Totti-Maradona che sogno per il romanista: ” Ho giocato con Maradona, ora posso smettere”. Il pupone: “Napoli-Roma scontro diretto, auguro a Milik di guarire presto”.

Scrive il cds:

Roma- Totti-Maradona la notte dei numeri 10, dei capitani veri  Francesco da sempre con la fascia giallorosa intorno al braccio, capitano della Roma da una vita: “Ho giocato
con Maradona, ora posso anche smettere», dice Toti. Diego lo è stato per una sera a 55 anni
quella fascia blu che all’entrata in campo nel pre partita voleva lasciare a Totti . Francesco scuotte la testa come a dire: “No Diego, tienila tu”. Non capitano per una volta, Totti nel suo stadio. Impossibile, però, togliergli quel dieci dalle spalle. Ok, ma neanche a Diego si può levare la dieci. Come fare allora? Facile hanno  giocato tutti e due con lo stesso numero e nella stessa squadra.

In mixzone Maradona parlando di Totti afferma: “Dirò a Francesco di continuare
a giocare” . Passa qualche minuto ed ecco Totti sorridente in giacca e cravatta: “Maradona dice che servono quaranta giocatori per fare me? Se lo dice lui.Poi continua: ” Maradona è
il calcio, non esiste un numero dì giocatori per fare Diego. Bisogna osannarlo sempre, quando gioca e quando non gioca”. Poi al capitano chiedono cosa risponde a Maradona che ha detto che non deve smettere, il capitano della Roma sorride: “È il presidente della Roma» scherza. Un altro sorriso. E’ la settimana di Napoli-Roma:” Il Napoli è  è forte anche senza Milik, a cui aguro una pronta guarigione. E’ uno scontro diretto, da qui uscirà l’anti juve”.