Torino-Napoli1-2: Higuain, Callejon e San Allan non mollano il secondo posto!

Torino-Napoli era una partita “under pressure” per gli azzurri, che giocavano con due consapevolezze, la prima la vittoria della Roma e la seconda l’obbligo di vincere per riavere il secondo posto.

Nonostante la squadra di Ventura non avesse più stimoli è stato un avversario molto ostico. Nel primo tempo ha preferito dare il possesso palla agli azzurri, che non hanno rifiutato l’invito del Toro. Nonostante la barriera granata, il geniale Hamsik serve Higuain che beffa Padelli e difensore segnano il vantaggio azzurro. Nonostante lo svantaggio il Toro continua nel suo gioco d’aspetto, ma ad attenderli c’è il secondo goal del Napoli, per mano di Callejon, che dedica il goal alla sua India che domani compie 2 anni. Doppio vantaggio, ma niente i granata persistono nella loro strategia. Higuain da fuori area prende il palo e l’arbitro Damato gli nega un rigore netto, termina con un dominio azzurro il primo tempo.

Nei secondi 45 minuti, il Napoli cala d’intensità e avanza una stanchezza mentale-fisica, che regala al 19° il goal, fortunato di Peres. Ansia Napoli. Gli azzurri si complicano sempre la vita, se non fosse per un San Allan stratosferico a recuperare palloni su palloni, onnipresente in ogni parte del campo.

Finisce al 95° sul filo dell’infarto con la vittoria azzurra e la riconquista del secondo posto. Manca l’ultimo tassello per ottenere questo tanto sudato e meritato secondo posto.