Toni: “Higuain il più forte di tutti, gli altri se la devono vedere con me!”

    L’attaccante dell’Hellas Verona, Luca Toni in un’intervista alla GdS ha parlato della nuova stagione che sta per iniziare e della nuova sfida per il titolo di capocannoniere, incoronando Gonzaolo Higuain il più del campionato italiano:

    “Sono felice che il ruolo di centravanti sia tornato di moda, ma soprattutto perché in Italia sono arrivati tanti campioni e significa che la Serie A sta riacquistando appeal. Sarà un campionato spettacolare, il livello si è alzato.”

    Sull’erede:

    “Il mio erede? In questo momento non c’è tantissimo in giro e anche la Nazionale ne risente, Conte avrebbe bisogno di almeno un paio di ragazzi con le mie caratteristiche. Destro è un buon giocatore, ma i miei preferiti sono due che in fondo non sono dei 9 veri: Gabbiadini ha classe e tecnica, e poi Bernardeschi che è un 9 e mezzo e potrebbe adattarsi a fare la punta.” 

    Sulla sfida per il titolo di capocannoniere

    “Vincere la classifica cannonieri è stata una bellissima soddisfazione. Quest’anno sarà più difficile ripeters. Dei nuovi stranieri arrivati in Italia metto davanti a tutti Dzeko, che arriverà almeno a 20 gol. Higuain lo considero il più forte attaccante attualmente in Italia: anche lui è un numero 9 ‘ignorante’, lo scorso anno il turnover lo ha penalizzato, devo ringraziare anche Benitez se l’ho battuto. Se avesse giocato tutte le partite avrebbe vinto lui senza problemi. Comunque in un calcio così veloce e dispendioso chi gioca una volta a settimana è troppo avvantaggiato rispetto a chi ha più impegni.”

    Il podio per la nuova stagione?

    “Higuain su tutti, poi metto Dzeko e Icardi. Ma dovranno vedersela con me…”.