Ti fai male in nazionale? Ecco come funziona il risarcimento per i club

    Cosa accade quando un giocatore si fa male in nazionale?

    Ecco come funziona il risarcimento per i club da parte della fifa, in seguito ad un infortunio subito da un tesserato in nazionale

    fonte: Gol uk

    Voluto da Blatter, il nuovo sistema per risarcire le squadre di club in seguito all’infortunio di un giocatore prelevato e prestato alla Nazionale ha pagato più di 90 milioni di euro nel primo triennio di attività, dall’inizio del suo corso nel 2012. Al massimo una squadra può essere risarcisca per 7,5 milioni.

    Il compenso è calcolato in un quotidiano risarcimento fino a 20.548 euro giornalieri per un massimo di 365 giorni. Il pagamento può terminare se il calciatore infortunato è in grado di riprendere a giocare, se il giocatore dovesse morire, se il suo contratto professionale giunge al termine, se il periodo di 365 giorni è esaurito o quando il risarcimento massimo per sinistro per giocatore di calcio e/o il capacità massima del programma è esaurito.

    Un programma essenziale per le squadre di club, considerando i tanti infortunati che genera la sosta delle Nazionali per grandi, medi e piccoli club di tutto il mondo. Le grosse cifre di risarcimento possono ovviamente essere una mera consolazione, davanti ad un proprio elemento essenziale ko per diverso tempo.

    Considerando le continue gare ogni tre giorni appaiono normali una serie di infortuni nelle varie parti del mondo, legati anche ai grandi viaggi da compiere, alle preparazioni diverse e ovviamente, e non ultimo, al semplice e indecifrabile caso.