Il Telegraph: Inglesi innamorati del San Paolo

Inglesi innamorati del San Paolo

Inglesi innamorati del San Paolo: «Stadio del cuore»

Scrive Gianluca Agata:

Va bene l’impianto come un teatro ma c’è anche chi pensa che ci sono elementi quali il tifo, l’atmosfera e il calore delle curve che non fanno fatturato ma danno una visione diversa di quello che è uno stadio di calcio.

È la classifica del Telegraph, dove più che la comodità poté l’atmosfera, più che lo stadio come teatro pone l’impianto comea rena.
Ed ecco che ilSan Paolo balza al sedicesimo posto tra gli impianti più belli d’Europa, secondo una classifica che vede al comando il Signal Iduna Park di Dortmund, davanti al Mestalla di Valencia e al Camp Nou di Barcellona.
Al quarto posto lo stadio MeazzadiMilano che per gli inglesi è ancora quello di Italia ‘90 ma resta sempre una delle «più importanti cattedrali d’Europa». Al decimo posto c’è lo Juventus Stadium.

Poi via via scorrono gli stadi fino al sedicesimo posto o ccupato dal SanPaolo.
Il commento è una fotografia reale di quello che è l’impianto di Fuorigrotta: «Potrebbe assomigliare più a un impianto in rovina che a uno stadio ma si capisce come il Napoli sia stato capace di mettersi tutti alle spalle alla fine degli anni ‘80 quando si ascoltano i suoi sostenitori nelle grida al massimo del loro volume.

Un’atmosfera di sollevazione popolare è garantita, spesso in senso letterale. Gli Inglesi continua il Telegraph, ne sono letteralmente innamorati.

Ecco la classifica:

classifica stadi