Razzismo, l’Uefa non ignora «Tavecchio fuori per 6mesi»

La punizione:L’Uefa squalifica Tavecchio sei mesi per frasi razziste

Carlo Tavecchio squalificato. Anzi no, perché Carlo Tavecchio resta nel pieno dellesue funzioni di presidente della Federcalcio. Potrà, cioè, continuare a rappresentare l’Italia negli impegni internazionali (a cominciare da domani nella prima delle due gare di qualificazione agliEuropei) e svolgere il ruolo di numero uno del calcio italiano in via Allegri, anche in presenza di una sentenza sull’infelice frase pronunciata dallo stesso Tavecchio su ”Opti Pgbaei mangiatori di banane”.

L’Uefa ha infatti deciso che il presidente della Figc non è eleggibile, per i prossimi sei mesi, nelle commissioni Uefa e gli è stato fatto divieto di partecipare al prossimo Congresso Uefa, in programma nel mese di marzo del 2015.

Tutto qui, perché per il resto, Tavecchio conserva le sue funzioni di capo del calcio italiano e potrà anche seguire la Nazionale nei suoi impegni internazionali. È un verdetto che tutto sommato soddisfa Tavecchio, che ha già annunciato che non presenterà ricorso. Un verdetto che ha sicuramente sorpreso chi si aspettava “la mazzata” che lo avrebbe costretto a dimettersi.

Un verdetto che è soprattutto il risultato di un patteggiamento, scelto da entrambe le parti per evitare di procrastinare la vicenda con tempi lunghi, se non lunghissimi.