Tavecchio: “se non fate come dico io ve ne pentirete”. De Laurentiis denuncera’ la lega

La gazzetta: Lega, 5 milioni salva-Parma

Dopo una riunione piena di tensione approvato il piano di Tavecchio: lo svolgimento del campionato garantito dal fondo multe.

E domani si torna in campo contro l’Atalanta

IN CAMPO CON LE MULTE

I soldi per salvare il Parma arriveranno dal fondo-multe, alimentato dalle ammende comminate alle società e accantonato in questi anni dalla Lega per scopi solidaristici.
Tenendo conto di alcuni avanzi si arriva alla cifra di circa 5 milioni. Soldi che la Lega presterebbe al Parma per il mantenimento del titolo sportivo

«Il modello della Lega funziona benissimo – ha ribadito ieri pomeriggio il presidente Maurizio Beretta –.Noi ci siamo attivati per tempo, adesso i giocatori del Parma sono chiamati alle loro responsabilità».

Alla fine della giornata arriva anche il sì dei giocatori: domenica pomeriggio Parma-Atalanta si giocherà.

PAROLE IN LIBERTÀ

Aurelio De Laurentiis  non ha fatto nulla per nascondersi chiedendo a Tavecchio del perché sono mancati i controlli: una richiesta, quella di spiegazioni su come mai si sia arrivati a questo punto di non ritorno

«Lo sapete che i soldi della solidarietà non vanno a nessuno alla fine, quindi che c… ve ne frega» – sarebbero stati i titoli di coda di un Lotito particolarmente vibrante.

Evidentemente nervoso invece era Tavecchio che per solleticare i (pochi) contrari e indecisi non ha usato molta diplomazia:

«Se non mi date questa delibera, non finisce qui. E da noi poi dovete passare per iscrivervi al campionato» è il sunto dell’intervento dai forti toni minacciosi.

Il finale spetta nuovamente a De Laurentiis: «Ma fallisse il Parma e poi io faccio causa a voi che non avete controllato! ».