Striscione in Curva B, Tosel non esita e punisce il Napoli

     

    “Ogni parola è vana…se occasione ci sarà non avremo pietà!”, recitava così lo striscione esposto allo stadio San Paolo,  esposto in in Curva B durante Napoli e Roma.

    Lo striscione , dopo i fatti dello scorso 3 maggio, ha palesato un desiderio di vendetta, da parte della tifoseria Napoletana, nonostante gli appelli della mamma di Ciro Esposito, 

    Per questo striscione il “caro” Tosel ha multato il Napoli per  20 mila euro.

    Questo il comunicato : “Ammenda di € 20.000, 00 alla Soc. Napoli per avere i suoi sostenitori, dal 2° al 5° del secondo tempo, esposto uno striscione incitante alla violenza e per avere inoltre, nel corso del primo tempo, indirizzato reiteratamente un fascio di luce-laser sull’arbitro, su calciatori e sull’allenatore della squadra avversaria; sanzione attenuata ex art. 13 lett. a) e b) CGS, per aver la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi di vigilanza”.