Stadio San Paolo Restyling da 25 milioni. Servizi migliori, e una capienza di 50 mila posti

    Incontro tra Credito Sportivo e Comune di Napoli per dare un volto nuovo al San Paolo

    Stadio San Paolo Restyling da 25 milioni. Servizi migliori, e una capienza di 50 mila posti

    Stadio San Paolo  Restyling da 25 milioni

    Secondo quanto riporta l’edizione odierna de Il Mattino, si è tenuto ieri a Roma nella sede del Coni, un incontro tra il Credito Sportivo e il Comune di Napoli, in merito al restyling dello stadio San Paolo. Un restyling urgente, immediato o quasi, anche perchè Napoli ha una concreta possibilità di ospitare le Universiadi, ma anche perchè, essendo il Napoli stabilmente in Europa, non si può più andare avanti con un impianto fatiscente, con servizi igienici non a norma, e con la sicurezza che latita.

    I 25 milioni che il Credito Sportivo darà al Comune di Napoli per i lavori di ristrutturazione, potrebbero essere solo una parte di quelli che dovranno ricoprire l’intera fase dei lavori previsti. Parliamo di miglioramenti interni, con servizi migliorati anche per i diversamente abili. Servizio di sorveglianza e quelli igienici. Ma i lavori previsti, riguardano anche l’esterno della struttura, con la rimozione della copertura di ferro, esteticamente bruttina. Ci sarà inoltre l’avvicinamento di distinti e tribuna al campo di gioco (senza eliminare la pista di atletica), SkyBox, parcheggi, musei, e ristoranti. Insomma, un impianto che va sfruttato sette giorni su sette, e non solo per la partita di turno. Proprio così come voleva De Laurentiis che, giusto per fare chiarezza, non sarà messo da parte in questo progetto.

    Ci sarà una riduzione della capienza (da 60.220 a 50 mila circa), questo perchè le norme europee impongono di avere nell’impianto dei sediolini più grandi di quelli già esistenti, e questo comporta, di conseguenza, una riduzione di posti. Il tutto in maniere molto celere, superando anche le noie burocratiche che solitamente si presentano, visto il lavoro a braccetto che ci sarà tra il Comune e il Credito Sportivo, avendo già preparato una delibera con timbro di ‘Immediata Esecuzione’, in modo che a Luglio partirà la prima fase dei lavori, quella previsti nei 25 milioni stanziati. Ieri, durante Napoli-Villarreal, c’è stato un primo incontro tra il Comune e il presidente De Laurentiis.

    L’assessore dello sport al Comune di Napoli, Ciro Borriello, commenta così:
    “Siamo molto soddisfatti dall’esito dell’incontro. Tra Credito Sportivo e Coni si è aperto uno spiraglio deciso e serio, sia per quanto riguarda i tempi che per i finanziamenti. Ci riuniremo una volta ogni 15 giorni per seguire passo passo la realizzazione del progetto. Per quanto riguarda la pista di atletica, quella per il momento resta, anche se con il presidente saremo aperti a qualsiasi confronto.”