Stadio San Paolo: c’è il rischio squalifica

     

    Non può essere una gara come le altre, la prima al San Paolo dopo la contestazione subita da De Laurentiis. Per NapoliSparta Praga potrebbe esserci anche il presidente a Fuorigrotta (partirà per gli States il 25 settembre).

     

    Ai tifosi che si recheranno allo stadio è arrivato dalla società l’invito a mantenere un comportamento corretto poiché il San Paolo è a rischio squalifica. Dopo la sfida con l’Aik Solna del 2012, infatti, l’Uefa sanzionò il Napoli con un turno a porte chiuse, ma la pena è stata sospesa per 5 anni, a patto che i sostenitori azzurri siano irreprensibili. Dunque, non potranno essere introdotti fumogeni e bisognerà lasciare libere le scale e le altre vie di fuga. Da Praga in arrivo 250 tifosi. Sul sito dello Sparta sono stati pubblicati dei consigli particolari per i tifosi in trasferta a Napoli, invitati a non portare oggetti di valore e a visitare la città in gruppi evitando Forcella e i Quartieri Spagnoli, dove in passato sono stati attaccati i tifosi ospiti.

     

    La Gazzetta dello Sport