Sportevai: Tanti attaccanti fuori posto, che spreco a Napoli

     

    Stefano Grandi: “ARIA TESA A NAPOLI”

    Il giornalista Stefano Grandi, di sport e vai, propone un analisi sulla prima partita del Naspoli di Sarri focalizzando l’attenzione sull’attacco azzurro.

    Ecco quanto evidenziato da Napoletanosinasce.com

    Aveva messo le mani avanti alla vigilia (“il Sassuolo è il peggior avversario che potesse capitarci”, “ripartiamo dal quinto posto dell’anno scorso ma ora ci sono anche le milanesi”) ma forse neanche Maurizio Sarri si aspettava che la realtà del debutto sulla panchina del Napoli fosse peggio delle peggiori previsioni. Un’illusione durata un quarto d’ora, con Hamsik ad aprire i giochi dopo 2’ e un ritmo tambureggiante che faceva presagire ben altro.

    Poi il gioco azzurro è diventato uno stucchevole e improduttivo flipper: il poderoso parco attaccanti capace di segnare oltre 100 gol a stagione mortificato con schemi poco adatti alle loro caratteristiche, Mertens in ambasce come seconda punta, Insigne irritante come trequartista, Higuain abbandonato al suo destino e Callejon e Gabbiadini a guardare dalla panchina.

    Tutto sacrificato sull’altare del modulo made-in-Empoli del neo-tecnico, che chiede solo palle di prima e verticalizzazioni centrali. Così il reparto più forte viene depotenziato e quello più debole, la difesa, continua a fare gli stessi errori di sempre.

    Inevitabile la sconfitta con un Sassuolo più squadra, che pure nel finale sembrava cotto. E dopo soli 90’ di campionato Napoli è già una polveriera. Sarri è sotto accusa per le scelte tattiche e i cambi effettuati: un gesto coraggioso togliere Higuain dopo un’ora di gioco ma che rischia di costar caro.

    ARIA TESA – Anche Insigne ha preso malissimo la sostituzione, scagliando con rabbia la pettorina e l’impressione è che l’ambiente cominci già a innervosirsi. I dubbi sulle operazioni di mercato (imbarazzante la prestazione del neo-arrivo Hjsay, preoccupante la decisione di inserire El Kaddouri pur di non cambiare modulo, mentre si stanno per cedere giocatori importanti come De Guzman e Ghoulam) fanno il resto.

    Leggi l’articolo completo