Solidarieta’: Rifugiati diventano calciatori della Puteolana.

REFUGEES WELCOME

La bella storia di 3 ragazzi Africani: Scappano dall’Ebola e dalla miseria, e trovano un campo da calcio.

A marzo tutta l’europa viveva la psicosi “Ebola”, in quel momento tre ragazzi provenienti da Gana e Senegal, bussano alla porta del centro sportivo della Puteolana 1909.

Bussano nel vero senso della parola, ad aprire i cancelli  e’ stato l’allenatore,  al quale i ragazzi hanno chiesto se potevano allenarsi, il mister ha immediatamente acconsentiro e cosi’ per: Njai Moussa, Lamin Saho  e Sahar Sweybu si e’ aperta la porta della solidarieta’.

I tre ragazzi, vivono in un centro di prima accoglienza a Varcaturo, e hanno fatto richiesta di asilo politico.

La societa’ ha gia inoltrato al richiesta di tesseramento alla FIGC, una bella storia di speranza a lieto fine.

refugeesNeu-400