solidarietà: «Aiutateci a salvare Vittorio»

Il sindaco e l’attore Rispo partecipano alla gara di solidarietà

 

E’ partita la gara di solidarietà per aiutare il piccolo Vittorio, il bambino di sette anni che lotta contro un tumore al cervello. Il viaggio della speranza lo porterà il prossmo 8 ottobre negli Stati Uniti dove potrà ricevere le cure che in Italia non sono sono riuscite purtroppo a guarirlo. Servono però tanti soldi.

Da Pozzuoli è partita la raccolta fondi, attraverso il conto corrente intestato ai genitori. Intanto sul web si sono moltiplicati gli appelli, con l’apertura sui social network di diversi pagine dedicate alla drammatica vicenda del piccolo. «Spero che a Vittorio serva tutto l’amore che sta filtrando attraverso questa incredibile vicenda mediatica – racconta il padre, Paolo Longoni – Lui non ne sa nulla, ma ha migliaia di amici che lo spingono verso la vita».

All’appello ha risposto anche il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia: «Non possiamo e non dobbiamo restare indifferenti di fronte a questa drammatica lotta per la vita. Intanto, mi sto già adoperando per organizzare un evento a Pozzuoli per raccogliere fondi».

Si è mosso anche il mondo dello spettacolo. Così l’attore Patrizio Rispo: «Aiutateci ad aiutarlo, versate anche voi un contributo».

Questi gli estremi per i versamenti: Longoni Dr Paolo e Petricciuolo Maria Immacolata. Iban: IT60 B010 1040 1031 0000 0002 487. Codice BIC: IBSPITNA. Casuale del bonifico: Uniti per Vittorio. Solidarietà.