CALCIO & FINANZA

Guerra delle immagini

Le battaglie a suon d’immagini che si stanno consumando nei vari ritiri non sono altro che lo specchio della Guerra, più grande, che si sta giocando ormai da mesi in Federcalcio. La Juventus e la Roma sedute dalla parte opposta del tavolo e schierate apertamente contro Infront e contro il resto delle squadre della serie A che compatte vanno a braccetto dietro i nuovi dettami del presidente Tavecchio.

C’è un comunicato di 40 pagine che detta regole ferree su quello che si può riprendere e soprattutto chi può farlo. La firma in calce è quella di Infront, la società che gestisce i diritti tv della serie A.

Mediaset per i prossimi tre anni ha il lasciapassare, Sky e le altre emittenti dovranno accontentarsi di un totale di tre minuti al giorno da distribuire nel palinsesto. C’è di più perché l’occhio indiscreto del satellite non potrà filmare tutto quello che è marchiato con il brand Lazio

Discorso opposto invece a Pinzolo con la Roma e a Vinovo con la Juventus: Sky ha il pass per riprendere senza limiti, Mediaset sta a guardare, tanto che non ha inviato nessuno.