Scandalo fatture false: restituti al Napoli gli 8mila euro sequestrati.

Scandalo Procuratori: Revocato il sequestro a De Laurentiis

Restituiti 8mila euro a De Laurentiis

Restituiti 8mila euro a De Laurentiis.

Strano che non sia in prima pagina.

Per la stampa doveva essere la nuova calciopoli, lo scandalo fatture false, fece il giro del web, solo poche settimane fa, ( qui per leggere) nomi e personaggi sbattuti in prima pagina, tra i più “maltrattati” ci fù il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, a cui furono sequestrati 8mila euro.

Oggi arriva la revoca del sequestro, il Napoli e’ l’unica squadra del filone a vedersi restitutire i soldi.

 

Scrive il Mattino

Aurelio De Laurentiis ottiene il dissequestro degli ottomila euro, che erano stati bloccati nel corso di una inchiesta della Procura di Napoli sulla mediazione dei procuratori sportivi. È stato il gip Luisa Toscano ad accogliere l’ istanza del penalista Fabio Fulgeri, firmando un provvedimento di revoca legato alla vendita di Calaiò:

«Considerata la solvibilità della SocietàSportiva Calcio Napoli scrive il gip e lo spessore imprenditoriale dell’ attuale presidente; valutata al contempo la esiguità della pretesa erariale, questo giudice presume che in caso di condanna, la società abbia la disponibilità della somma dovuta».