Savoldi : Napoli attento il Bologna giochera’ la partita della vita”

Savoldi: “agli azzurri non deve girare la testa per il primo posto”

Savoldi ha rilasciato una lunga intervista al Mattino ecco quanto evidenziato:

Bolgna-Napoli per Savoldi
“Sono affezionato alle città e alle squadre e ogni volta vorrei che non arrivassero mai
questi novanta minuti”

Il rimpianto di Savoldi?
“Anche il mio Napoli era forte: con un po’ di fortuna avremmo vinto lo scudetto
dieci anni prima di Diego”
Le insidie del Dall’ Ara per gli azurri?
“Non vorrei che fosse scattato un certo senso di appagamento nel
gruppo azzurro. Ho sentito Che Sarri ha parlato di fame: ecco, è
quella che non deve mancare neppure oggi”

Sarri contro Donadoni.
“L’ultimo mio anno a Bergamo Donadoni era all’esordio: mi colpì questo ragazzo con tanta. intelligenza calcistica. Non mi ha stupito vededo protagonista poi nel grande Milan di Sacchi e Capello e poi nella Nazionale. Lui è capace di ottenere il massimo dagli uomini che allena”.

 Bologna-Napoli come finisce ?
“Bisogna che ìl Napoli. stia attento al Bologna: con Donadoni è cambiato molto, è
aggressivo, è in salute mentale e fisica. Ovvio, niente a che vedere con il momento del Napoli”.