Sarri: “Sarà difficile ripetersi il prossimo anno siamo il quinto-sesto fatturato, del mercato non me ne frega niente, meglio un 18enne italiano che un 30enne straniero”

Sarri:

Sarà difficile ripetersi il prossimo anno

Le ambizioni Champions, il campionato, il mercato e gli europei sono questi i temi toccati da Maurizio Sarri ospite non troppo a sorpresa sul palco del Teatro W. Capodaglio  di Castelfranco Piandiscò  per una serata è stata  organizzata dalla televisione aretina Telesanomenico  in compagnia del sindaco della cittadina del Valdarno.

 

[su_quote cite=”Maurizio Sarri”]“Sarà difficile ripetersi il prossimo anno siamo il quinto -sesto fatturato”[/su_quote]

Ecco le parole di Sarri

La Champions? «Se siamo in seconda  fascia  avremo la possibilità di passare il turno affrontando quello che per noi sarà un mondo nuovo. Quello che conta sarà la testa dei giocatori:devono avere la follia di poter vincere ogni gara che giocheranno».

Sul Campionato:«Sarà difficile ripetersi il prossimo anno, siamo il quinto-sesto fatturato d’Italia e non possiamo iniziare la stagione pensando di poter travolgere tutti.

Il mercato? Io sento il direttore una volta alla settimana, può fare quello che vuole.Credo di essere uno dei pochi allenatori al mondo a cui non importa nulla».

«Gli stranieri? Allenare un 18enne italiano dà più soddisfazioni che allenare un 30enne straniero».

Sugli Europei: «La mia favorita è la Francia, ma di solito spunta una sorpresa,spero sia l’Italia».

locandina-sindaco-a-bordo-definitivo