Sarri: ”Felice per la vittoria, ma i due goal subiti mi lasciano un po’ di amaro in bocca”

Al termine del match con il Benfica, Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium:

“Ero molto contento sul 4-0 perchè stavano facendo bene. Non è semplcie mettere sotto una squadra di prima fascia Champions. Poi abbiamo capito come è difficile questa manifestazione perchè appena abbiamo mollato un attimo abbiamo subito due goal. Sono contento per quanto visto in 70 minuti, ma anche per l’abbraccio di Insigne e Mertens dopo il goal che è un grande segnale per il gruppo. I due goal subiti mi lasciano un po’ di amaro in bocca. Dopo aver fatto i complimenti alla squadra, gli ho detto che spero che abbiano tutti un leggero ‘giramento’ per i due goal subiti. Se deve essere da insegnamento, bene che sia successo sul 4-0.”

Sui primi minuti e l’attacco

“Eravamo un po’ timidi nel prenderli alti, loro lavorano molto bene sugli esterni e non essendo un po’ bassi abbiamo fatto un po’ di fatica. A livello di sviluppo da dietro stiamo proseguendo sulla stessa strada, negli ultimi metri abbiamo cambiato qualcosa per rispettare le caratteristiche degli attaccanti che abbiamo oggi a disposizione”. 

L’urlo the champions

“Il vero debutto Champions a livello emozionale è stato questo. Il clima che c’è al San Paolo in quest’occasione è straordinario, ma è straordinario anche quando c’è meno gente. Era diverso rispetto a Kiev…”

Sui festeggiamenti con Giuntoli

“Siamo due energumeni, i complimenti tra di noi sono così…”