Sarri: Domani vogliamo essere la squadra migliore d’Europa

SARRI E JORGINHO IN CONFERENZA STAMPA

Il tecnico azzurro e il centrocampista, presentano la gara di europa League.

PARLA JORGINHO

Jorginho avete già metabolizzato al sconfitta di bologna? In cosa dovete migliorare

“Abbiamo capito gli errori, ci ha fatto male perdere, abbiamo meritato la sconfitta, vedrete già da domani, abbiamo capito i nostri errori”

Hai sofferto un pressing molto forte del bologna, e’ questa la chiave per mettervi in difficoltà?

“È stata una partita un particolare, non credo sia la chiave”

Cosa è cambiato rispetto allo scorso anno

“E’ cambiato tutto partendo dalla tattica, per me poi in meglio perché’ quando giochi sempre va tutto meglio, la nazionale è solo una conseguenza di quello che faccio con il Napoli”

PARLA SARRI OGGI IN TUTA ROSSA

Sarri, con quale spirito affronterete il Leiga

“Noi domani sera volgiamo essere la squadra con i migliori numeri d’Europa”

Che importanza da al minutaggio dei giocatori

“Mi sembra che la questione interessa più voi giornalisti, che guardate solo al minutaggio in campionato, senza contare coppe e nazionali, io non capisco come a fine stagione, come un giocatore che abbia fatto 7/8000 minuti, possa fare bene un campionato europeo”

Ci può stare di perdere ogni 100 giorni

“Ci può stare sempre o comunque, mi sono arrabbiato perché’ abbiamo perso non giocando il nostro calcio, cosa che abbiamo fatto per tre mesi, questo modo di giocare pretende grande applicazione, i ragazzi hanno sbagliato anche dal punto di vista inconscio, ho auto la sensazione che abbiamo fatto una partita non giocando da Napoli”

 

Il peggior Napoli dal 20 settembre ha fatto 8 palle gol

“A noi non è mancata la qualità, ma l’applicazione, perdevamo palla con i difensori centrali abbandonati, solo la fase offensiva è rimasta invariata”

 

E’ arrivato il momento di fare turnover anche in campionato

“Non ne ho assolutamente idea, devo valutare, una serie di cose, stanchezza, acciacchi, non saprei, mi sembrava logico, vincendo contro l’Inter di non modificare la squadra, l’ossatura è questa se si tratta di cambiarne un paio non ho problemi”

La partita con la Roma crocevia

“Ogni partita va valutata singolarmente, già domani, devono dimostrare che hanno capito che hanno sbagliato e soprattutto dove, dalle 21 e 30 in poi si deve pensare alla Roma”

Quale è la vera dimensione del Napoli

“ il Napoli è una squadra che viene dal 5 posto, in un campionato più competitivo dello scorso anno, bisogna affrontare ogni singola partita come se fosse la partita dell’anno, ci sono squadre che hanno budget economici superiori, ma la realtà può essere anche diverso, non siamo una squadra a cui possiamo dare grandi responsabilità, è una squadra che se gioca ogni partita con intensità può vincere, poi a fine anno si tireranno le somme”

Infermeria

“La situazione più difficile è quella di Manolo, una situazione che ci sta pesando”