Sarri cala tre assi e Higuain.

ll Pipita resta intoccabile.

Scrive Roberto Ventre sul Mattino di Napoli:

Callejon studia i movimenti perfetti da seconda punta.

Mertens, il belga gira a mille il suo agente lavora per rinnovare il contratto fino al 2020.

Manolo Gabbiadini  è sereno: annuncia su lnstagram di attendere un fìglio.

L’attacco del Napoli resta tra i più forti della A, anzi numericamente parlando e cioè tenendo presenti i gol della passata stagione realizzati dalle punte, è il più forte in assoluto.

Sarri ha quattro attaccanti di primissimo livello e dovrà gestirli nella maniera migliore, anche come dosaggio di energie.

Ecco perchè, salvo situazioni particolari, i cambi riguarderanno spesso proprio gli attaccanti.

Sarri deve scegliere le carte giuste nel suo poker d ‘assi, quella di Empoli è la partita chiave per la svolta dopo la partenza arilento e un solo punto conqustato in due match.

Coppie da mescolare ed adattare, il lavoro costante sugli schemi d’ attacco e le due punte supportate dai numeri del trequartista Insigne e dagli inserimenti di Hamsik dalla  linea dei centrocampisti.

Nel gioco di Sarri tutte le strade portano al gol.