Sarri: “Buona partita contro una squadra forte. Juve? Penso alla sfida di martedì con l’Inter!”

Sarri:

Il Napoli vince in rimonta e resta in testa, ma Maurizio Sarri non perde la testa e commenta a sangue freddo, ai microfoni di Sky Sport,la vittoria contro il Sassuolo:

Sul match

“Siamo andati sotto dopo 2 minuti, contro una squadra forte e di grande livello di prestazione fisica e di organizzazione, che non era mai stata rimontata da nessuno nel corso della stagione. Mi dispiace non averla chiusa prima, viste le tante azioni avute nel secondo tempo.”

Su Higuain

“Se attaccasse la porta come l’occasione del 2-1 sarebbe il migliore, purtroppo non la fa spesso questo movimento. E’ un giocatore che in quelle situazioni ha tutto tra velocità ed impatto fisico. Io resto sempre dell’idea che in questo momento Higuain sia il più forte attaccante centrale che ci sia in circolazione.”

Scudetto ancora impronunciabile?

“Non è cambiato niente, siamo alla prima partita del girone di ritorno e da stasera cominciamo a pensare alla Coppa Italia.”

Sulla gestione dei minuti finali

“Credo che con l’Inter nel finale abbiamo concesso, con il Torino poco e tutto sommato abbiamo concesso poco anche oggi. Non ricordo grandi situazioni pericolose per noi, possiamo migliorare nelle partenze, le abbiamo impostata bene ma sprecare nel passaggio decisivo.”

Primo goal in campionato per Callejon, il tackle di Reina a centrocampo, cosa manca a questa squadra?

“Callejon è al settimo gol stagionale, è al primo gol in campionato ma in Europa League è capocannoniere. Spero che la nostra squadra abbia ancora margini di crescita. Quando si smette di crescere si comincia a declinare”.

Dove può migliorare la squadra?

“L’applicazione difensiva è sicuramente migliorata, questa sicurezza nella fase di palleggio è una qualità che si sviluppa con la fiducia ed il raggiungimento di qualche risultato. Questa è la qualità in cui siamo cresciuti di più”.

Sarà duello Napoli-Juve?

“Oggi ho dormito, non ho visto l’Inter, domani alle 15 non guarderò la Juve, ma guarderò l’Inter, perchè ci giocheremo martedi. Se noi pensassimo di poter essere alla parti contro una squadra che viene da quattro scudetti, 2 Tim Cup e 1 Super Coppa e una finale di Champions League saremo dei pazzi”.