Il San Paolo chiama e Higuain risponde… Che ritorno del Pipita!

 

Liberazione Higuain: il San Paolo invoca il suo goal e lui obbedisce!


 

Il leone è uscito dalla gabbia: che ritorno, il Pipita. In grandissimo stile e invocato dal pubblico senza sosta come un gladiatore: dopo la doppietta di Hamsik, altro fatto insolito da 421 giorni (l’ultima con il Chievo ad agosto 2013), il San Paolo – riferisce il Corriere dello Sport – comincia a scandire forte e chiaro il suo nome. Del tipo: «Higuain-Higuain-Higuain». E poi ancora e ancora una volta. Lo voleva proprio, il popolo azzurro. Lo ha chiamato, stuzzicato e sostenuto perché sa bene che soltanto con lui, Gonzalo il grande, le cose possono andare in un certo modo. E così, dopo aver assorbito l’amore e la carica, e dopo aver ringraziato la gente con un applauso a gioco fermo, s’è scatenato: dale, vamos, aguante. Senza pietà.