Saces Napoli, la striscia vincente si ferma a Vigarano

    Pesante sconfitta per le cestiste partenopee nella trasferta emiliana

     

    E’ una trasferta amara per la Saces Mapei Coconuda Napoli quella in terra emiliana. Servivano i due punti per continuare ad inseguire il sogno play-off ed invece arriva una brutta battuta d’arresto per le ragazze di coach Ricchini. Partiti dall’ombra del Vesuvio con il morale alto dopo i tre successi consecutivi, le campane hanno dovuto fare i conti con le certezze ritrovate dalla truppa guidata da Ravagni. Per Napoli, che deve fare a meno di Martina Fassina infortunata, scendono sul parquet Tognalini, Andrade, Bocchetti, Pastore e Macaulay. Vigarano risponde con Bestagno, Moroni, Marshal, Cupido e Ugoka. Pronti via e Napoli è subito in difficoltà, Vigarano è molto aggressiva con la difesa a uomo, mentre le ragazze in maglia Saces non riescono a mantenere alta la concentrazione concedendo qualche contropiede di troppo. La Coconuda è anche sfortunata perché non riesce a trovare la via del canestro nonostante i tanti tentativi ( 22 % al tiro nel primo periodo)  mentre il play classe ’94 Giulia Moroni (21 punti con 4/6 da 3, 3/4 da 2 e 3/3 ai liberi con 24 di valutazione che le valgono l’highs in carriera) inizia a martellare le bianco arancio dalla lunga mettendo tre triple di fila.  A cercare di tenere a galla le ospiti è Macaulay (18 con un 8/21 da due che le vale il 38%) ma i suoi sforzi sono vani. Vigarano gioca un basket convincente trovando percentuali straordinarie (5/6 da tre con 83% nel primo periodo) e tenendo il ritmo sempre alto. Il primo periodo è quindi un vero e proprio black-out (29-9) che peserà come un macigno risultando decisivo nel prosieguo della gara. Nel secondo parziale la Dike le tenta tutte per rimettere in sesto la gara: la difesa diventa più aggressiva (a fine gara i falli commessi saranno ben 20) ma a non migliorare sono le percentuali che rimangono abbastanza modeste. Alla  fine del secondo parziale piove sul bagnato e coach Ricchini è costretto a richiamare in panchina Chiara Pastore (3 punti in 16’) infortunatasi alla mano dando minuti importanti a Striulli (10). La risposta della squadra c’è ma non basta per ricucire lo strappo creatosi nel primo parziale (43-22) . Dopo l’intervallo lungo Bocchetti (16) e compagne lottano ancora nel tentativo di rimontare lo svantaggio ma riescono solo a limitare i danni pareggiando il parziale (14-14) ed a mantenere invariato il distacco (57-36). L’ultimo periodo si trascina stancamente con Vigarano abile nel controllare la gara ed a controllare il punteggio ed una Mapei che tenta di riabilitarsi vincendo l’ultimo parziale e riducendo il passivo -16 (75-59).

    Pallacanestro Vigarano 75

    Bestagno 10, Moroni 21, Andrenacci, Zara ne, Nako, Cirov, Marshal 21, Zanetti 2, Cupido 7, Brunelli ne, Ugoka 14, Venzo.

    All. Raffaele Ravagni

    Saces Mapei Coconuda Dike Napoli 59

    Fassina ne, Tognalini 4, Ntumba 2, Andrade, Dacic 8, Bocchetti 14, Pastore 3, Visone ne, Macaulay 18, Striulli 10.

    All. Roberto Ricchini

    Note: parziali (29-9); (43-22); (57-36); nel secondo periodo Chiara Pastore esce per infortunio

    Arbitri: Luca Bonfante  Leonardo Furlan Valentina Nioi

    Fonte: Ufficio Stampa Saces Mapei Coconuda Napoli