Sacchi al Mattino: “Sarri e’ eccezionale, con lui Higuain diventera’ ancora piu’ forte”

    Attacco o difesa?

    SACCHI PARLA AL MATTINO

    “Maradona, non conosce il tecnico, lo apprezzerebbe”.

    Arrigo Sacchi, sa bene che le sue frasi rischiano di essere piuttosto nette, delineate
    e qualche Volta persino dilanianti per le orecchie di Tutti. Comprese quelle dei napoletani.

    MEGLIO SARRI O BENITEZ?

    “Perché mai dovrei scegliere? A me piacciono gli allenatori che praticano un calcio armonioso, in cui il gioco sia protagonista, divenente, ricco di conoscenza. Io seguivo Sarri fin dai tempi
    dell’Empoli in serie B ma devo dire che il lavoro che è riuscito a fare la scorsa stagione è stato eccezionale”.

    SARRI E’ UN MAESTRO?

    “L’allenatore non è un mago, può essere più o meno geniale, più o meno capace di dare un gioco in grado di migliorare le prestazioni dei suoi giocatori ma deVono essere sempre le sue idee al centro di Tutto. Se giro un film con Robert De Niro lui deve pensare a fare l’attore, non posso certo affidargli il compito di diVentare il regista”.

    LE PAROLE DI MARADONA

    ” Diego può dire rutto quello che vuole, ma non lo conosce e per questo ha detto quelle frasi. Di me diceva che ero il più bravo di rutti perché mi aveva conosciuto: stravederebbe per Sarri se vivesse in Italia e vedesse giocare le sue squadre”.

    HIGUAIN

    “Vedendolo giocare, mi sembra che stia seguendo le indicazioni del suo allenatore con grande perizia: ha capito che il gioco è un moltiplicatore di qualità e che se segue fino in fondo quello che gli dice Sarri può diventare fortissimo”.

    SCUDETTO

    “Non ho mai giocato neppure una volta la schedina, non porrei mai lancianni in un simile pronostico”.

    MENTALITA’

    “Si diventa vincenti con vittorie e trofei e il Napoli non ha vinto tanto finora”.