Sabatini: “Ecco chi è Brandão,Le accuse di stupro del 2011…”

     

     

    Sandro Sabatini, Giornalista SkySport

     

    Fonte : Sandro Sabatini

    Chi è Brandão, l’uomo che ha conciato così Thiago Motta

    L’attaccante del Bastia colpisce al volto il centrocampista italo-brasiliano. Accusato di stupro nel 2011, due anni fa fu protagonista di un’entrata killer sulla caviglia di Thiago Silva

    Fine partita di Psg-Bastia, seconda gara del campionato francese. I parigini vincono 2-0. Ma occhio a cosa succede all’interno del tunnel che dal terreno di gioco porta negli

    spogliatoi del Parco dei Principi:

     

     

     

    Le immagini delle telecamere di sorveglianza parlano da sole. A raccontare quello che è accaduto, è lo stesso presidente del Paris Saint-Germain, Nasser Al Khelaifi: “Brandão ha aspettato Thiago Motta negli spogliatoi, gli si è avvicinato appena lo ha visto arrivare e lo ha colpito con una testata. Va squalificato a vita. Quello che è accaduto è una vergogna per il calcio francese”.

    Non è la prima volta che il brasiliano del Bastia è al centro di roventi polemiche. Nel 2011 fu denunciato per violenza sessuale da una ragazza di 23 anni: i due si erano conosciuti in discoteca, lui l’aveva riaccompagnata a casa e, secondo l’accusa, l’aveva stuprata fermando la macchina in autostrada. Lui parlò di rapporto consenziente. E alla fine fu prosciolto.

    In passato – raccontano in Francia – ha avuto numerosi battibecchi in campo sia con Thiago Motta che con Marco Verratti. Per non parlare di questa entrata killer sulla caviglia di Thiago Silva: