Roma – Napoli: Tutto quello che…

    A testa in su

    All dead, all dead, (tutto muore tutto muore) questo il titolo di una grande canzone dei Queen, In effetti, cari amici dell’after, da Fiorentina – Juventus, le parole di questa canzone mi son tornate in mente, e poi dopo domenica pomeriggio, ho preferito riascoltarla e canticchiarla.

    Ogni qualvolta che gli azzurri perdono, una gran parte di tifosi partenopei, grida alla disfatta, e forse, in effetti se badiamo al tabellino di marcia delle ultime 16 partite, il Napoli è stato sconfitto 5 volte, ha subito 3 pareggi ed è uscito da due competizioni, in poche parole, pur mostrando un ottimo gioco, ha battuto solo squadre di centro/bassa classifica. Ma nonostante tutto, siamo ancora in lizza per un secondo posto, che a dir poco vale lo scudetto, considerando “l’Armata Allegri”, composta da giocatori di ottimo livello, fuori e dentro al campo.! – Parola di D10S – .

    Ma c’è un altro dato assai importante, la classifica senza errori o favoritismi arbitrali, il Napoli, sempre secondo finisce, ma ad un punto dai bianconeri, Quindi qualcosa, lo stesso non quadra. E allora ecco, che la domanda nasce spontanea: Perché riusciamo a produrre bel gioco e tante occasioni da Gol e non riuscire a scudettare la nostra maglia? Tutta colpa di Sarri? Di un presidente con le mani tirate?

    Beh, cari amici, probabilmente, non vorrei creare casi, che tutti siete ben che consapevoli, ma forse, ancora una volta tra “Sistema sbagliato” ed errori di valutazione dell’asse ADL/Sarri, ci si ritrova con ancora li, a testa in su, sia per l’orgoglio per aver giocato un grande campionato, il quale non era così scontato, e poi, per vedere, sempre i soliti volare, giustamente o ingiustamente!

    Ad Majora a tutte quante!