Roma cambiata dopo l’1-7? Sabatini non si nasconde: “Il momento è delicato”

     

    Walter Sabatini commenta la sconfitta patita dalla Roma col Napoli: “Sono sorpeso dall’attaggiamento iniziale”.


     

    E’ una sconfitta pesante quella nella quale è incappata la Roma sul campo del Napoli. La compagine giallorossa infatti ha sfoderato una prestazione ben lontana da quella dei suoi standard abituali ed ha rischiato di uscire dal San Paolo anche con un passivo più pesante del 2-0 scaturito sul campo.

    Walter Sabatini, intervistato da Roma Tv, ha spiegato: “Il nostro primo tempo non è stato sufficiente e siamo un po’ sorpresi da quello che è stato il nostro atteggiamento. E’ anche vero che abbiamo affrontato una squadra come il Napoli che è di primissima fascia e che a tratti nella ripresa siamo stati autorevoli. Il secondo tempo ci regala fiducia, se tutta la partita fosse stata come quella della prima frazione mi sarei preoccupato”.

    Secondo molti la Roma non è più la stessa dopo l’1-7 subito per mano del Bayern: “Quella partita non poteva non lasciare strascichi, adesso dobbiamo ricostruire un’idea di noi stessi e ci riusciremo. Il momento è delicato, serve una riflessione”.

    La Roma ha molti meno punti rispetto allo stesso punto della stagione di un anno fa: “I 30 punti dopo dieci gare dello scorso campionato erano un qualcosa di abnorme, i 22 di adesso sono un qualcosa di più giusto. C’è moderata preoccupazione ma siamo coesi e ripartiremo”.

    Goal.com