Il ristorante Giannino diventa Napoletano: “vogliamo festeggiare i sucessi del Napoli nel nuovo locale”

    Scrive il Mattino:

    Da sempre covo del Milan, lo storico ristorante «Giannino» avrà un cuore napoletano.

    Il patron Lorenzo Tonetti ha ufficializzato l’accordo con gli imprenditori Antonio Fantini e Massimo Sanità, titolari della holding della ristorazione «F&C Group» che da anni opera a Milano: il locale si sposterà e riaprirà in piazza Duomo in previsione dell’ Expo mentre la sede di via Vittor Pisani, a poche centinaia di metri dalla stazione centrale, sarà ristrutturata con
    un nuovo concept.

    Fondato nel 1899 dall’oste toscano Giannino Bindi, «Giannino »è da anni il tempio del Milan.

    Tante le trattative di mercato portate avanti ai tavoli del ristorante, una delle basi del potente procuratore Mino Raiola.
    Pochi giorni fa l’accordo tra Tonetti e i due imprenditori napoletani che hanno tre ristoranti a Milano: Camillo Benso, A’Storia e Fresco-Cimmino.

    Napoletani e tifosi del Napoli Fantini e Sanità: il 22 dicembre erano sugli spalti dello stadio di Doha a festeggiare la conquista della Supercoppa dopo l’appassionante sfida con la Juve terminata a i rigori.
    “Lavoriamo a Milano ma la passione per il Napoli è fortissima e l’abbiamo trasmessa ai nostri figli: ci auguriamo di poter festeggiare nel nuovo locale altri successi della squadra dopo la Supercoppa”