Rientrati Mertens e Zuniga, nei prossimi due giorni, toccherà pure ad Inler, Hamsik, Albiol e Maggio

     

    Con il tecnico a Liverpool (in famiglia fino a mercoledì) a Castel Volturno si presenta il presidente per incoraggiare la squadra prima dell’allenamento. Confronto sereno negli spogliatoi: il patron ha voluto ribadire la fiducia della società al gruppo. Rientrati Mertens e Zuniga.


     

    Una sorpresa per il Napoli alla ripresa degli allenamenti. Senza Benitez, a Liverpool dalla famiglia fino a mercoledì, ci ha pensato Aurelio De Laurentiis ad animare il pomeriggio: il patron ha approfittato di alcune riunioni già programmate per testimoniare la sua vicinanza alla squadra. Mezz’ora di colloquio nello spogliatoio con il gruppo: toni sereni e iniezioni di fiducia per il prosieguo della stagione. De Laurentiis ha suonato la carica: è convinto della forza di questa squadra nonostante la delusione per l’eliminazione in Champions contro l’Athletic Bilbao. L’obiettivo – riporta Repubblica – è fare bene in campionato. La società ci crede e ha trasmesso questo pensiero ai giocatori. Il patron ha voluto mettere una pietra sopra alle tanti voci delle ultime settimane: il progetto continua e non vacilla. La compattezza, del resto, è il presupposto necessario per coltivare le ambizioni di alta classifica. Bisognerà cominciare subito con il Chievo: il calendario non impossibile impone agli azzurri di accelerare.

    MERTENS E ZUNIGA – Rientrano alla spicciolata i nazionali: sono tornati a disposizione due potenziali titolari di domenica. Mertens e Zuniga sono nuovamente abili e arruolati dopo gli impegni con Belgio e Colombia. Il trequartista ha segnato nel test contro l’Australia, l’esterno ha archiviato la querelle con Neymar e adesso può concentrarsi soltanto sul Napoli. Nei prossimi due giorni, toccherà pure ad Inler, Hamsik, Albiol e Maggio. Solo a quel punto Benitez potrà decidere la formazione che affronterà il Chievo. Bisognerà gestire al meglio le forze perché giovedì prossimo c’è il debutto in Europe League contro lo Sparta Praga. Il Napoli ha voglia di sorprendere per riportare l’entusiasmo in città e smentire i tifosi più scettici.