Repubblica: Gabbiadini vuole andare via.

L'entourage del calciatore continua a lavorare con l'Everton

Gabbiadini vuole andare via. L’entourage del calciatore continua a lavorare con l’Everton

Gabbiadini vuole andare via. Un leone in gabbia Manolo. Scalpita e la voglia di andare altrove cresce di giorno in giorno. Nulla contro nessuno. Ma nel progetto tattico azzurro, per Manolo Gabbiadini c’è sempre meno spazio. Non è una prima punta. Soffre da morire lì davanti. Lo sanno tutti, o quasi. Potrebbe fare l’esterno, ma bisogna accentrarlo di più. E’ una prima o seconda punta, di un tandem d’attacco. Gabbiadini+Milik? Potrebbe essere un’idea. E idea resta… Il Napoi dà il meglio sè nel suo 4-3-3. Esterni larghi, pronti a dare il benservito al terzo protagonista del trio. Che sia Milik oggi, come Higuain ieri. In entrambi i casi, per Gabbiadini tanta panchina. Genio incompreso? Può darsi. Ma le chance le ha avute, prima su tutte quella di Pescara. Gara decisamente sottotono per uno dei migliori talenti italiani.

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Repubblica, l’attaccante azzurro ha dato mandato al suo entourage di riprendere quel discorso della Premier, sponda Everton. Il suo agente, Silvio Pagliari, cercherà di portare qui a Napoli, un assegno da 25 milioni di euro, e mandare in porto questa trattativa, sempre viva, ma negli ultimi giorni raffreddata. Il destino di Gabbiadini però, non dipende solo da lui. Ma anche da chi il Napoli riuscirà a portare all’ombra del Vesuvio. Ci sarà un sostituto da qui a poche ore? Si fanno tanti nomi. Dalla suggestione Cavani, a Pavoletti. Passando per Kalinic. Se nessuna di queste trattative si sbloccheranno a favore degli azzurri, Manolo Gabbiadini, quasi sicuramente, rimarrà al Napoli. Il tempo stringe e passa inesorabile. Certo, ridursi sempre all’ultimo istante ormai è un marchio di fabbrica di cui si va poco fieri, ma tant’è che una cessione, farebbe tornare il sorriso un pò a tutti. Gabbiadini in primis…