Renica: “Credo che la società non avrebbe dovuto rinunciare a Reina, Behrami e Dzemaili!”

    A Radio Crc è intervenuto Alessandro Renica. L’ex calciatore azzurro ha parlato di tre ex giocatori azzurri, di cui il Napoli non si sarebbe dovuto privare:

    “La delusione dall’uscita del Napoli dalla Champions League è stata notevole. Credo che la società non avrebbe dovuto rinunciare a Reina, Behrami e Dzemaili. Parliamo di calciatori importanti, che conoscono l’ambiente ed erano più che utili alla crescita del progetto. L’aspetto mentale è importante come quello tecnico e fisico. Sta nella maturità dei giocatori capire che quando si incontrano le squadre medio-piccole l’attenzione deve essere a mille per non incorrere nella sottovalutazione dell’avversario. Consiglio al Napoli di affrontare il Chievo come se dovesse giocare contro la Juventus. Rispettare l’avversario può essere il segreto del successo. Il Napoli deve migliorare nella fase difensiva e nei singoli. Contro l’Athletic Bilbao ho visto errori clamorosi. È necessario migliorare e la possibilità ed i mezzi ci sono tutti. La filosofia del fare un gol più dell’avversario non porterà il Napoli allo scudetto”