Reina fa mea culpa: “abbaimo commesso molti errori, ma restiamo secondi, voglio visitare più reparti di pediadtria””

    Reina premio ussi 2016

    A Reina premio Ussi 2016.

    Il portiere e leader degli azzurri di Sarri, Pepe Reina, è stato premiato, per la sua attività nei confronti dei bambini del reparto di pediatria del Policlinico di Napoli.

    Il premio “Ussi Campania Fair Play 2016 “ è stato consegnato oltre che a Reina a che a  Carmine Tommasone, Luciano D’Agostino e Diego Occhiuzzi.

    Queste le dichiarazioni di Reina a margine della premiazione:

    Quando si sbaglia bisogna riconoscere l’errore. L’importante è che manca una sola giornata al termine del campionato e siamo secondi.  Vogliamo i tifosi al nostro fianco per raggiungere l’obiettivo e rendere la stagione piu’ bella”.

    “Voglio ringraziarvi per il premio, che per me non merito assolutamente. Far del bene ai bimbi è una questione umanitaria, giusta, noi calciatori dobbiamo dare l’esempio perchè non ci costa nulla regalare mezz’ora a questo tipo di incontri. Quando vedi il sorriso di questi bimbi che vivono momenti difficili con una malattia del genere tutto è più semplice. A volte a mia moglie chiedo di visitare più posti simili, sento sempre di non fare abbastanza. L’unica cosa che posso promettere è di farlo ancora più spesso”. 

     

    MERCATO, TRE COLPI PER IL NAPOLI

    HIGUAIN, SHOW A TORINO