Reina: “A Monaco la gente nemmeno mi riconosce”

Reina traccia un parallelo tra le realtà di Liverpool e Napoli con quella di Monaco: “Gran parte della gente nemmeno mi riconosce”.

di Martin Ernst, Goal Germania

Dopo la stagione ‘super’ disputata al Napoli, Pepe Reina è tornato al Liverpool per fine prestito e ha accettato le lusinghe del Bayern. Nonostante faccia da ‘secondo’ ad uno dei finalisti del Pallone d’Oro, Manuel Neuer, il portiere spagnolo non rinnega la scelta fatta.

Anzi,  rimarca come già sapeva a cosa sarebbe andato incontro: “Ero consapevole di ciò che mi aspettava, il club mi aveva detto che sarei stato la sua riserva e ciò mi ha onorato e non fatto cambiare idea. Mi alleno duramente e mi faccio trovare pronto quando la squadra ha bisogno di me”.

Rispetto alle precedenti realtà, di Liverpool e quella partenopea, Reina sente eccome la differenza: “Monaco è molto tranquilla, la maggior parte delle persone nemmeno mi riconosce. Un giocatore e la sua famiglia, qui, hanno piu’ privacy.

A portarmi in Germania è stata la cultura, in particolare quella per il calcio”.

Tra il campionato inglese e quello tedesco, l’estremo difensore iberico fatica a trovare disparità: “Per quanto riguarda l’organizzazione sono entrambi molto simili, il livello è alto. Sia Premier che Bundesliga sanno farsi rispettare”.