Real Madrid, la croce sullo stemma non piace allo sponsor di Abu Dhabi: la società la rimuove

    Gli affari prima di tutto.

    Lo riporta il mattino

    E poco importa se, per compiacere uno sponsor, bisogna rinunciare a un simbolo religioso. Poco importa anche che quel simbolo fa parte di uno stemma storico. Ai banchieri musulmani non piace la croce, troppo cristiana? Non c’è problema, si toglie.

    Il Real Madrid ha accettato di rimuovere la croce raffigurata nel simbolo della squadra da una carta di credito di una banca di Abu Dhabi, fra gli sponsor del club spagnolo, per non urtare la sensibilità dei musulmani.

    Ne hanno dato notizia i quotidiani sportivi “As” e “Marca”, ricordando che la piccola croce sta nel simbolo del Real da quando il club è stato fondato nel 1902. Tuttavia, a quanto pare al Real non vogliono che sia un ostacolo alla strategia di marketing nei paesi musulmani, dove la croce è spesso associata alle Crociate cristiane del periodo medievale.

    «Sembra che il club – attacca il Marca – sia disposto a scendere a compromessi su aspetti della sua identità, alla ricerca di nuovi fan e mercati». Il presidente della squadra spagnola, Florentino Perez, lo scorso settembre alla firma del contratto triennale con la Banca nazionale di Abu Dhabi aveva definito l’accordo un’«alleanza strategica con una delle più prestigiose istituzioni al mondo».

    «So che la gente vive tutte le nostre partite in un modo speciale e che i nostri legami con gli Emirati Arabi Uniti sono in costante crescita – ha concluso Perez – Questo accordo aiuterà il club a conquistare i cuori dei nostri tifosi negli Emirati Arabi Uniti».

     

     

     

    immagine Real Madrid, la croce sullo stemma non piace allo sponsor di Abu Dhabi: la società la rimuove