Ranking UEFA: Napoli fuori, la Serie A piange

     

     

     

    Conclusi i preliminari di Champions League, si attendono quelli di Europa League. Ranking UEFA, con l’eliminazione del Napoli persa l’opportunità per la Serie A di tornare quarta.

    Una Nazione incontrastata in testa, senza la minima possibilità di cedere lo scettro in tempi brevi. Dunque due a contendersi il secondo posto e due per il quarto. dopo le cinque regine sali e scendi a distanza siderale. Il Ranking UEFA, che da due annate ha visto la Bundesliga superare la Serie A (sorpassata anche dalla Portuguese Liga nella primavera 2014) torna sulle prime pagine.

    Con le varie fasi eliminatorie e i playoff di Europa League e Champions League, è ricominciato il conteggio che stila la classifica dei tornei più importanti del Vecchio Continente e dunque i posti disponibili nelle due competizioni. Liga incontrastata, dunque Premier e Bundesliga per il secondo posto e Serie A e Portuguese Liga per il quarto piazzamento.

    Dopo i preliminari di Champions League, in attesa di quelli finali di Europa League sorridono ancora una volta le regine, ovvero la Liga, la Bundesliga, la Premier, la Serie A, la Portuguese Liga. Non la Serie A: con l’eliminazione del Napoli, e il passaggio di Bilbao, Arsenal, Bayer Leverkusen e Porto, il calcio italiano perde l’enorme opportunità di far partire la propria rivincita.

    Con la qualificazione dello Zenit ai gironi la Russia mette pepe alla Francia: 43.416 a 43.082, vantaggio minimo per il campionato francese, che rischia dunque di perdere una squadra in Champions in favore della Prem’er Liga dall’anno prossimo.

    La Serie A non comincia la propria riscossa: un punto conquistato per la vittoria al San Mames, e quattro punti per l’approdo alla fase a gironi di Champions grazie al Napoli avrebbero permesso al calcio italiano di sorpassare nuovamente, seppur di poco, quello portoghese.

    Sarà decisiva l’Europa League per avvicinare i lusitani, anche considerando le due sconfitte di Rio Ave e Nacional nell’andata dei playoff, mentre Inter e Torino sono più vicine ai gironi rispetto alle colleghe iberiche.

    Enplein di squadre in Champions per Liga, Premier e Bundesliga. Per quanto riguarda i tedeschigrazie alla vittoria contro il Copengahen del Bayer Leverkusen: quattro squadre nella massima competizione e 2.8 di coefficente stagionale per un totale di 66.4, anni luce da Italia e Portogallo. Occhio però, perchè i tedeschi hanno già subito un eliminazione in Europa League (Mainz).

    La Premier League ottiene anch’essa quattro squadre in Champions grazie all’Arsenal mantenendo un po’ di distacco rispetto alla Bundesliga: giovedì tiferà per Hull e Tottenham, in corsa per i gironi di Europa League.

    Infine la Liga, sua maestà: con il Bilbao in Champions e Sociedad e Villarreal ad un passo dai gironi di Europa League, il regno spagnolo durerà ancora a lungo. 82.8 totali per la Spagna, 69.6 per l’Inghilterra, 66.4 per la Germania.

    RANKING UEFA, LA SITUAZIONE
    10/1111/1212/1313/1414/15P.tiELCL
    1.= Liga 18.2 20.817.7233.082.83 4
    2.= Premier
     18.3 15.216.416.72.869,63 4
    3.
    =
    Bundesliga15.6 15.217.914.72.866.424
    4.
    =
    Portu Liga
    18.8 11.811.79.91.954.2 3 3
    5.
    =
    Serie A
    11.5 11.314.414.12.053.542
    6.
    =
    Ligue 1
     10.7 10.511.78.51.943.442
    7.
    =
    Prem’er Liga
     10.99.79.710.42.24342

    I ranking federazioni per coefficienti si basano sui risultati ottenuti dai club appartenenti a quella federazione nelle ultime cinque stagioni di Uefa Champions League ed Ueefa Europa League. I ranking determinano il numero di posti assegnati a ogni federazione nelle successive competizioni per club UEFA.

    Il sistema si basa su tre punti:

    • 1. Ogni squadra ottiene due punti per una vittoria e un punto per un pareggio (metà nelle qualificazioni e negli spareggi).
    • 2. I club che raggiungono gli ottavi, i quarti di finale, le semifinali o la finale della UEFA Champions League, o i quarti, semifinali o finale della UEFA Europa League, ottengono un punto extra per ogni turno.
    • 3. Inoltre, vengono assegnati quattro punti per la partecipazione alla fase a gironi di UEFA Champions League e altri quattro punti per la qualificazione agli ottavi di finale.

    I coefficienti vengono calcolati con una media: dividendo il totale dei punti ottenuti per il totale dei club di quella federazione partecipanti alle due competizioni di quella stagione. La cifra che si ottiene viene sommata a quella delle precedenti quattro stagioni per calcolare il coefficiente. Quando due nazioni hanno lo stesso coefficiente, la federazione con il coefficiente più alto nella stagione più recente viene posizionata davanti.

    GOALUK