Rafael: “Non facciamo proclami ma lavoriamo per dare il massimo in campo! Domani daremo tutto, perchè vogliamo andare avanti in Europa League!”

 

Rafael: “Non sento la pressione del dopo Reina,. Domani in campo daremo il massimo!”

 


 

Nella conferenza stampa pre match, nel centro tecnico di Castelvolturno, ha parlato Rafael. Il portiere azzurro è carico e pronto, come tutto il resto della squadra, a far bene in Europa League:

Ci teniamo tanto all’Europa League, è un palcoscenico importante per noi calciatori e per la Società. Vogliamo andare avanti e vincere sin da domani. Non facciamo proclami ma lavoriamo per dare il massimo in campo”.

La squadra ha dimenticato la delusione di Champions?

Dobbiamo guardare avanti. Abbiamo una rosa competitiva, un gruppo solido e forte ed una squadra di qualità. Siamo felici di giocare in un ambiente così importante e siamo carichi per dare il meglio. La stagione è appena iniziata, sapevamo che ci sarebbero state difficoltà anche derivanti dagli impegni del Mondiale, ma siamo anche consapevoli del nostro valore. Adesso pensiamo al match di domani perché vogliamo cominciare alla grande l’Europa League”.

Senti la pressione del dopo Reina?

Reina è un grandissimo portiere ed un uomo eccezionale, ma io punto sulle mie qualità e sono sereno. Ogni portiere ha le sue caratteristiche e le sue virtù. Io sono giovane, ho 24 anni, però ho già giocato molte partite in carriera, ho vinto 7 titoli e sono in Nazionale. La Società ha piena fiducia in me e qui mi trovo benissimo. Sono entusiasta di essere al Napoli, è un’opportunità grandissima, questa è una maglia importante ed io voglio conquistare grandi traguardi in azzurro”.

Difficoltà sulle prese aeree?

Sono scelte che bisogna fare in poco tempo, se sono sotto pressione è più facile allontanare di pugno. Mi alleno sempre per bloccare, ma non sempre è facile farlo”.